Il gusto per il lusso in asta a Londra

La sofisticata arte della valutazione

Gli esperti di Sotheby’s hanno radunato 49 selezionatissimi lotti per un’asta che, eloquentemente, prende il nome di “Treasures – Princely taste”, a Londra il prossimo 3 luglio. Con splendide opere che spaziano dal Rinascimento al Ventesimo secolo, Treasures presenta un suggestivo insieme di arredi e oggetti di arte decorativa, resi ancora più preziosi dalle prestigiose provenienze di molti di essi. A chi si troverà nei prossimi giorni a Londra consigliamo di non mancare una visita all’esposizione dei lotti, dal 29 giugno alla mattina stessa dell’asta. Sarà possibile fare un viaggio tra le epoche e gli stili, grazie ad oggetti realizzati con i materiali più preziosi: oro, argento, gemme, bronzo dorato, marmi antichi, avorio. Materiali lavorati dai migliori artigiani e artisti di ogni tempo: l’arte tutta italiana del commesso è messa a confronto con l’abilità degli ebanisti, gli splendori Chippendale del Settecento con la maestosità dello stile Impero di George Jacob. Le stime non sono inferiori alle 30.000 sterline e il top lot è il numero 10, ben 800.000 – 1.200.000 sterline: venduto a 962.500 sterline (1.124.153,26 euro)!

Spicca fra tutti il monetiere in mogano disegnato da Charles Percier e realizzato dalla maestria di Francois-Honoré-Georges Jacob Desmalter, con applicazioni in argento eseguite da Martin Guillame Biennais su indicazione del barone Dominique Vivant Denon. Questo impressionante arredo, che cela al suo interno 41 cassettini destinati ad accogliere una collezione di monete e medaglie, risale al 1810 circa ed è emblematica testimonianza di quel gusto per l’Egitto che fu molto in voga nella Francia dell’Impero, a seguito della conquista napoleonica della terra dei faraoni e delle piramidi. La stima di questo capolavoro è 300.000-500.000 sterline: venduto a 326.500 sterline (381.336, 15 euro)

Una coppia di vasi montati in bronzo dorato dal celebre Pierre-Philippe Thomire e ricoperti in avorio intagliato da Francois Voisin, arricchiti da ghirlande di grappoli d’uva e pampini (stile Luigi XVI, 1785 circa) sono stimati 600.000-1.000.000 sterline: venduti a 662.500 sterline (773.767,83 euro)

Consulta il catalogo e guarda le foto su ntq-data.com

· · · · ·

«

»